Chiudi

Utilizzo dei cookies

Questo sito raccoglie alcuni Dati Personali dei propri Utenti. Dati personali raccolti per la più facile integrazione con i Social Network e per fini puramente statistici attraverso l'uso di google Analytics in modo anonimo.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner acconsenti all’uso dei cookie.

Anpi > CHI SIAMO

CHI SIAMO

La Sezione A.N.P.I. di Pianoro è intestata a Franco Bonafede, eroico combattente partigiano che militò anche nella 62a brigata Garibaldi, decorato con la medaglia d'argento al Valor Militare.
Fin da subito, la Sezione divenne il punto di riferimento dei reduci che avevano combattuto sul territorio e di tutti i pianoresi che avevano partecipato alla Lotta di Liberazione in tutta Italia.
L'attività costante sul territorio ha fatto sì che la sezione fosse fin da subito molto attiva, non solo in occasione degli anniversari e delle celebrazioni, ma organizzando incontri con gli alunni delle scuole, visite ai luoghi dove i partigiani avevano combattuto e dove avvennero cruenti eccidi nazifascisti.
Con il passare del tempo, le nuove generazioni si sono avvicinate e hanno affiancato i combattenti nelle varie attività della sezione, raccogliendone il testimone morale e ideale.
L'A.n.p.i. di Pianoro ha intrecciato relazioni e collaborazioni con altre associazioni presenti sul territorio per portare avanti progetti resistenti, percorsi antifascisti, manifestazioni per la memoria; inoltre,ha partecipato alla fondazione del "Tavolo della Pace" e del "Comitato per la difesa della Costituzione" locali.
Fino alla metà di Febbraio 2005 la Sezione ha avuto l'onore di avere come Presidente Diana Sabbi, combattente partigiana, decorata con la medaglia d'argento al Valor Militare e congedata con il grado di Capitano. Lo svolgere cinico e impietoso del tempo ci ha privato del suo esempio e del suo affetto, ma non potrà mai cancellarne il ricordo.



Copyright ANPI Pianoro Sezione "Franco Bonafede"